Mag 07

Grande musica e country dance… Ma non solo

Anche quest’anno, il “dancing people” a stelle e strisce avrà a propria disposizione una delle piste in legno più grandi d’Europa, che funzionerà non stop tutto il giorno e fino a tarda notte. Al country sound selezionato dai migliori dj italiani tutti potranno provare a seguire i passi con la guida degli animatori e dei maestri di ballo che si alterneranno a ravvivare l’ambiente, e tutti potranno apprezzare e imparare i diversi stili, dalla stranota line dance, al ballo di coppia, al Catalan Style che ha recuperato un certo “purismo” in parte andato perduto sia nel tipo di musiche scelte sia nella tradizione dei passi, ma che rispetto alla line dance di altri stili lascia una maggior facoltà interpretativa al singolo ballerino.

Ma la sezione dance&music al Salone del Cavallo Americano di Cremona ha in serbo anche due eventi molto speciali.

Oltre 200 “ragazzi speciali” scenderanno in pista aprendo letteralmente le danze al venerdì mattina, quando sarà loro dedicata un’intera ora per esprimere se stessi a ritmo di country dance. Questa è una vera e propria tradizione, unica nel panorama degli eventi fieristici di settore, che TFY e CremoneFiere rinnovano ogni anno fin dal 2015, quando il direttore dell’evento Giancarlo Doardo organizzò per la prima volta il Salone del Cavallo Americano a Cremona. Qualcosa di inedito e quasi inconcepibile, se pensiamo alla coniugazione “disabilità-ballo”. Soprattutto perché l’idea era quella di non limitare l’invito a ragazzi senza difficoltà motorie, ma di accoglierli e coinvolgerli tutti. Proprio tutti: compresi quelli costretti su una carrozzina.

Dai 40 intervenuti quell’anno, l’evento è cresciuto costantemente fino ai 150 ragazzi approdati in pista per la scorsa edizione (insieme a 50 accompagnatori), e agli oltre 200 attesi da tutta la Lombardia per maggio 2024.

Il Salone ha poi in serbo per i ballerini una grande avventura americana in premio, un’esperienza stile “Scappo dalla città” – chi tra gli appassionati del western americano non ha visto e rivisto l’imperdibile pellicola con Billy Crystal? – da vivere a 360° presso un’icona dei guest ranch statinitensi: il Lake Ranch.

Sembrerà davvero di vivere in un film – o in un sogno – dormendo nel caratteristico e accogliente lodge tutto legno e arredi a tema, o seguendo i cowboy nelle loro mansioni quotidiane. Il Wyoming poi è uno degli stati più selvaggi e tradizionali, dove l’epopea western è rimasta tale e quale e dove il sapore di quella vita può ancora essere goduto in pieno, con poche concessioni al lato turistico del viaggio. Un tuffo vero nella vera vita di chi ogni giorno ha come compagni cavalli e vacche, e come scenario solo una natura incontaminata.

Ma come provare ad aggiudicarsi… un sogno? Non è difficile: basta acquistare un week-pass del Salone del Cavallo Americano e… ballare!

Informazioni, programmi dettagliati, priority line, regolamento del premio “Vola in Wyoming” e acquisto biglietti su www.salonedelcavallo.com

Fai una domanda

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *