Cremona Fiere - 19/21 Maggio 2017

 

Cremona Fiere

19/21 maggio

 

Orari di apertura

Venerdì 09.00 - 24.00
Sabato 09.00 - 24.00
Domenica 09.00 -19.00

 

Biglietti

Intero 18,00€
Ridotto 15,00€
Weekend Pass 32,00€

FIERA DEL CAVALLO AMERICANO E DELLA CULTURA WESTERN

Tre giornate dedicate a tutti gli sport equestri e al lifestyle Made in USA, con un palinsesto vario e altamente qualitativo attualmente senza eguali in Europa.

Acquista Subito biglietti online


Due le gare di selezione programmate al Salone e riservate agli aspiranti titolari per le Nazionali Senior che si batteranno nei Campionati Europei Fei di Luglio a Givrins: binomi soprattutto italiani ma anche provenienti da Austria, Svizzera e Repubblica Ceca si sono sottoposti alla valutazione dei giudici e, per quanto riguarda gli azzurri, all’occhio critico del coach Marco Manzi, neoincaricato per il difficile ruolo di guida tecnica della squadra. 20 binomi per il Cri*** che si è tenuto martedì 17, e 13 per quello di oggi, venerdì 19.

Pur trattandosi sulla carta di due prove secche e a sè stanti, Manzi le ha utilizzate in composite score per stabilire fin d’ora senza se e senza ma quelli che saranno i sei componenti della squadra, e si riserva nei due raduni previsti e cui parteciperanno anche il veterinario ufficiale Daniele Dall’Ora e il maniscalco Alberto Zaffi, di stabilire i quattro team members, la riserva e il binomio che correrà solo per la gara individuale. I nomi dei sei qualificati che potranno però, in caso di necessità, cambiare cavallo, in ordine di somma dei punteggi sono: Kelly Zweifel, importante trainer americana naturalizzata italiana, Guglielmo Fontana, Giovanni Masi De Vargas, Pierluigi Chioldo, Gennaro Lendi e Dario Carmignani. In caso di ritiri, potrebbero subentrare Davide Brighenti e Angelo Benedusi.

 

Il primo Cri è stato vinto ex aequo da Giovanni Masi e Gennaro Lendi con 218,5, rispettivamente in sella a Majestic Okie di Katharina Dejori e a Marilin Monwhoa di Vittorio Rabboni; il secondo, sempre a quota 218,5, da Kelly Zweifel e Dunnit Like a Master, seguiti da Guglielmo Fontana insieme a Could You Be Loved di Letizia Tosetti (216). Come si diceva Kelly, che addestra al Cuoghi QH, ha poi totalizzato il miglior composite; il suo compagno di gara, Dunnit Like A Master, è uno stallone figlio di Master Snapper, una delle più fulgide glorie dell’allevamento nazionale che vanta 135mila dollari di vincite in carriera e una serie tuttora insuperata di primati: Triple Crown in Italia, Italian Horse of the Year e soprattutto vincitore con la stessa Kelly di tutte e tre le divisioni open dell’Nrha Derby americano. La mamma di Dunnit Like A Master è invece Justanother Dun It. Dunnit Like A Master ha 8 anni e guadagni in carriera per $53,399.

Manzi si dice molto soddisfatto dell’esito della gara: «Ho quasi tutti i cavalieri che avrei voluto avere, anche se ci sono stati colpi di sfortuna che hanno lasciato fuori binomi molto validi: d’altro canto questo è il reining e questo è lo sport. Ci tengo particolarmente, comunque, a ringraziare tutti i proprietari che hanno messo a disposizione i cavalli per questa selezione: abbiamo visto al lavoro soggetti davvero eccellenti».

Media Partners

NrhaReiner Cavallo Megazine  
 
1 1 3 4 5   4 6 9 12 10 7 15 13 8 14 11